h1.entry-title {text-align:center; font-size: 28px; font-weight: 600; letter-spacing: 1px; color: #20292f; padding-top: 40px; }
Crea sito
Il 26 luglio scorso presso la sala “De Cardona” della BCC Mediocrati a Rende si è tenuta la conferenza di presentazione della 13° edizione di “Fattorie Aperte in Sila”.  Si tratta di un’iniziativa trasversale promossa da Mario Grillo, una rete di aziende agricole che abbraccia diverse tipologie di turismo e agricoltura, con l’obiettivo di promuovere le eccellenze calabresi. Dall’alba al tramonto l’evento prevede la possibilità di affiancare il fattore nelle sue operazioni dalla mungitura, al pranzo, dalla razione del fieno alla chiusura della stalla. E da quest’anno i visitatori potranno raccogliere le delizie delle fattorie direttamente dalle apposite cassettine con il logo delle fattorie.

Presenti alla conferenza il presidente del Parco Nazionale, Sonia Ferrari; il presidente del Gal Sila Antonio Candalise; il consigliere regionale Mauro D’Acri; il presidente della BCC Mediocrati, Paldino; Franco Belmonte direttore regionale CIA Calabria; Sandro Scrivano, Consorzio patata della Sila IGP.

Numerosi i temi trattati che hanno riguardato in particolar modo l’importanza della collaborazione tra le aziende e tra quest’ultime e le istituzioni, le quali sono fondamentali per la crescita del territorio.

“Fattorie Aperte in Sila” ogni anno porta dei numeri maggiori rispetto agli anni precedenti: la rete si rafforza ogni anno e questo è un risultato di grande spessore. Di anno in anno aumenta il numero di partecipanti e si registra un ampliamento della filiera.

La conferenza si è aperta con i saluti e gli onori di casa da parte del presidente della BCC Mediocrati Paldino, il quale ha sottolineato l’importanza del turismo enogastronomico come <<fonte di produzione di numerose opportunità di lavoro>> sottolineando che <<oggi il turista è cambiato, vuole scoprire tutte le opportunità che una destinazione può offrire e vuole soddisfare la sua curiosità, infatti osserva con interesse come viene prodotto il caciocavallo che poi sarà sulla sua tavola. Si va verso un turismo esperenziale>>.

La Regione Calabria è stata rappresentata dal consigliere Mauro D’Acri che ha focalizzato l’attenzione sul tessuto economico della Calabria: <<qualcosa nella nostra regione sta cambiando, molti giovani stanno investendo nel settore agricolo. Resta però il problema dell’accesso al credito, molte aziende oggi devono fronteggiare questa difficoltà. E’ fondamentale – conclude il consigliere –  rivedere il sistema del credito nell’agricoltura, perché è il settore che ha dato di più e ha tenuto durante la crisi>>.

Presente al tavolo il presidente del Parco Nazionale, Sonia Ferrari, che ha sottolineato l’importanza dell’immagine e del sapere fare “rete” come validi mezzi di promozione del territorio: <<Dobbiamo puntare sul turismo e lavorare molto sull’immagine del nostro territorio, valorizzando le nostre eccellenze. Fattorie aperte è un esempio di queste eccellenze. Accogliere i turisti e farli mangiare bene come mangiamo noi, dare loro le esperienze che cercano esaltando la qualità dei nostri prodotti. In tutto questo contesto bisogna lavorare di squadra, la “rete” è importante perché ogni stakeholder contribuisce allo sviluppo. L’obiettivo deve essere uno solo: lavorare insieme e fare di tutto per valorizzare il nostro territorio>>. L’importanza del gioco di squadra è stato sottolineato anche dal presidente del GAL Sila, Antonio Candalise: << da soli non si va da nessuna parte, senza una rete non si può mai crescere. È importante mettere tutto insieme. Sindaci, Province, tutti gli attori del territorio devono essere coinvolti per preparare il terreno, la politica locale deve farsi carico di supportare le imprese. Gli imprenditori lanciano un volano di sviluppo che deve essere sostenuto dalle istituzioni. Nel nostro territorio agricoltura e turismo, sono i nostri punti di forza ed è necessario valorizzarli al meglio>>.

Un altro punto di forza del nostro territorio sono i prodotti, in particolare la patata della Sila come ha affermato il presidente del Consorzio Patata della Sila IGP, Sandro Scrivano:<< E’ uno dei cardini sui quali si fonda l’altopiano silano. Dopo 12 anni e tanti sforzi, la patata della Sila è finalmente conosciuta e richiesta in Italia e nel mondo>>.

Infine la parola è stata presa dal factotum della manifestazione, Mario Grillo, che con il suo entusiasmo ha affermato: << Oggi si apre una nuova visione perché dobbiamo continuare a crescere. Hanno aderito nuove aziende. La filiera della conoscenza è il sapere, l’unione fa la forza. Qualche tempo fa non si vendeva un chilo di formaggio oggi non si trova un chilo di formaggio da vendere. Questa è la testimonianza di quanta strada abbiamo fatto. Tutto questo è stato grazie al fare rete con le persone, con le istituzioni, con le aziende. Bisogna uscire da una crisi di valori che sta attraversando anche i nostri giorni ed è doveroso considerare l’agricoltura come un patrimonio naturale. I sogni vanno coltivati – continua Mario Grillo- e piano piano qualcosa arriva. Agricoltura e turismo vanno insieme. Le fattorie aperte hanno creato una ricchezza diffusa: ossigeno soprattutto nel periodo estivo. In termini economici il valore degli agriturismi nuovi che sono nati in zone inimmaginabili è rilevante ed è stato possibile solo grazie alla rete. E’ importante allargare questa iniziativa, ma bisogna prima di tutto crederci. La nostra Calabria ha bisogno di persone che conoscano il territorio per poter utilizzare al meglio i fondi europei. Si è vero, in Calabria mancano le infrastrutture e troppo spesso si parla di digital divide come il grande problema di questa regione, ma non è cosi. Per fare e-commerce basta una piccola connessione e si sottovaluta l’importanza di poter arrivare fisicamente alle aziende, perché le nostre strade sono in pessime condizioni e spesso non è semplice raggiungerle. Come si può fare turismo in queste condizioni? Ci proietteremo verso la 14° edizione con nuove idee e nuovi traguardi da raggiungere>>.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale cliccando qui oppure la pagina Facebook cliccando qui