h1.entry-title {text-align:center; font-size: 28px; font-weight: 600; letter-spacing: 1px; color: #20292f; padding-top: 40px; }
Crea sito

A pochi passi dalla Sila, nei pressi di Cosenza, una delle sagre più antiche e caratteristiche del territorio tra folklore, tradizioni culinarie e molto altro: da domenica 26 a martedì 28 agosto 2018 a Motta di Rovito si terrà la XXIII Edizione de “La Sagra degli Arnedos”

 

Da Piazza San Nicola fino a risalire nella parte più antica e caratteristica del borgo, la manifestazione è diventata un evento atteso nelle estati della Presila calabrese e ogni anno aumentano i visitatori, che approfittano degli stand gastronomici per assaporare della buona cucina tipica. Promossa dal Comune di Rovito, la Sagra degli Arnedos è un evento fortemente voluto dall’amministrazione comunale con il patrocinio della Regione Calabria, dal sindaco di Rovito, Felice D’Alessandro ed in particolare dall’assessore al Personale, Servizi sociali, Sanità e Salute presso il Comune di Rovito, Mariagabriella Milito e dal consigliere comunale Massimo Cuconato. La sagra ha come obiettivo principale quello di valorizzare ed esaltare le eccellenze enogastronomiche della Presila e di promuovere la bellezza caratteristica del borgo.

Il visitatore sarà accolto da un’ambientazione che richiama i secoli interessati all’evento e nel pieno rispetto delle caratteristiche architettoniche locali e potrà effettuare un percorso suggestivo all’interno delle tante viuzze del borgo e lasciarsi affascinare dalla vista spettacolare di Cosenza e dei suoi 7 colli.

Nel corso delle serate si terrà inoltre la mostra fotografica “Scatti nel Borgo” e si alterneranno vari gruppi musicali, tra i quali i Villa Zuk.

Gli Arnedos

Gli Arnedos sono una delle più importanti famiglie che hanno abitato Rovito, ai quali è dedicata la Sagra. Nella prima metà del 1500 fu Domenico Vincenzo Arnedos, valoroso milite, il primo a stabilirsi nella frazione di Motta. I suoi discendenti per diversi secoli ricoprirono cariche importanti nel paese, operando con lungimiranza ed in maniera benefica per la comunità che, ancora oggi, li ricorda.

Nel 1556 la famiglia ottenne numerosi privilegi dall’imperatore Filippo II d’Asburgo-Spagna, per i servigi resi alla corona. Nella frazione Motta di Rovito si trova il palazzo degli Arnedos. La famiglia inoltre fu proprietaria di terre in Sila.